Pordenone Calcio: vigilia finale scudetto U19 femminile

24.06.2022 13:56 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Pordenone Calcio: vigilia finale scudetto U19 femminile

Domani è il grande giorno. L’Under 19 femminile sfida alle 10:30 le pari età dello Spezia nella finalissima scudetto. Si gioca allo stadio “Gino Bozzi” di Firenze, con diretta streaming (gratuita) su Eleven Sports. Gara secca, con calci di rigore in caso di parità al 90’.

Come sono arrivate al grande appuntamento le neroverdi? La squadra di mister Petrella ha vinto il girone triveneto con una giornata d’anticipo (16 successi, 1 pareggio e 1 sconfitta). Nei quarti di finale ha poi eliminato il Bologna (doppio 3-1, all’andata in Emilia reti Sossai, Prekaj, Del Frate, al ritorno a Pordenone di Prekaj, Termentini, Del Frate) e infine in semifinale 3-0 il Torino (gara secca, in Piemonte) con gol di Rosolen, Termentini e Volpatti.

A scendere virtualmente in campo con le ragazze ci saranno tutta Pordenone e il Club, in particolare le 100 tesserate del settore femminile, che ha nell’ex campionessa azzurra Elisa Camporese la responsabile, e gli oltre i 300 ragazzi del vivaio neroverde. Che torna in una finale nazionale dopo quelle storiche del 2018 (campioni d’Italia Under 17, vice campioni Under 16) e 2019 (campioni d’Italia Under 17).

La rosa.

Portieri: Federica Buccino, Valentina Dorbolò, Chiara Gangi.

Difensori: Maria Lucrezia Caputi, Arianna Cassina, Anna D’Andrea, Denise Feltrin, Maddalena Francescutto, Chiara Marone, Elena Poli, Margherita Rodaro, Sofia Rosolen.

Centrocampiste: Anna Bragato, Anna Del Frate, Serena Goz, Altjona Ndreu, Sara Nuzzi, Gioia Elena Perego, Giorgia Termentini, Elenora Zanon.

Attaccanti: Shanti Circosta, Arbresha Prekaj, Alessandra Sam, Graziella Screti, Aurora Sossai, Ilaria Volpatti.

Staff tecnico: allenatore Massimiliano Petrella, allenatore in seconda e preparatore atletico Damiano Andrian, collaboratore tecnico Mattia Zilli, psicologa dello sport e dirigente Elisa Petrello, medico Graziano Parise, fisioterapista Ludovico De Luca Ceros.