Pordenone Calcio: voci di mercato

05.06.2022 09:26 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: voci di mercato

Difesa sicuramente a quattro come richiesto più volte in passato ai tecnici neroverdi dallo stesso Mauro Lovisa, centrocampo a tre e attacco schierato in base alle punte che avrà a disposizione. Sono questi sono i dettami tecnici di Mimmo Di Carlo, confermati e ribaditi anche nel corso della presentazione al popolo neroverde di venerdì scorso.

“Potrà essere un 4-3-3, un 4-3-1-2 o un 4-3-2-1 – ha detto infatti il tecnico di Cassino -. Dipenderà dalle caratteristiche degli attaccanti che verranno confermati e da quelli che arriveranno durante la prossima finestra di mercato”.

Il rebus sta proprio qui. Su chi potrà contare il neo allenatore neroverde al via del campionato che inizierà il 28 agosto?

VOCI DI MERCATO – Gli attaccanti migliori del campionato conclusosi con la retrocessione in serie C sono stati indubbiamente Nicolò Cambiaghi e Karlo Butic. Nicolò in prestito al Pordenone dall’Atalanta è stato nuovamente convocato da Paolo Nicolato per far parte dell’Italia Under 21 che tra domani e il 14 giugno incontrerà i pari quota di Lussemburgo, Svezia e Irlanda. Appare difficile però che il Pordenone riesca a prolungare il prestito del giocatore dall’Atalanta. Sulle sue tracce, come già riportato, c’è infatti Ciro Polito, direttore sportivo del Bari neopromosso in serie B che ha già contattato il club nerazzurro per ottenerne il prestito. Di Carlo potrebbe essere costretto a rinunciare anche a Karlo Butic. Voci provenienti dall’Alto Adige riportano una trattativa già in atto fra Pordenone e Sudtirol, pure questo neopromosso in serie B, per l’attaccante croato. Al momento però la distanza fra offerta e richiesta economica sarebbe notevole. Il Pordenone infatti avrebbe chiesto il doppio della cifra proposta inizialmente dal Sudtirol.

POSSIBILI ARRIVI – Per ciò riguarda le operazioni in entrata sempre per il reparto avanzato TuttoC.com riporta l’interesse del Pordenone per Edgaras Dubickas, attaccante lituano, classe 1998, nato a Marijampolė. Ha giocato la stagione appena conclusa in prestito al Piacenza in serie C, ma è di proprietà del Lecce che si è guadagnato la promozione in serie A. Si tratta di un centravanti forte sia tecnicamente che fisicamente in grado di svariare lungo tutto il fronte offensivo e dotato di un tiro potente e preciso anche da fuori area. Ha vestito le casacche della nazionale lituana Under 18, Under 19, Under 21 e può vantare anche quattro presenze nella Nazionale maggiore. Per quanto riguarda il centrocampo continuano a circolare voci relative all’interesse della società neroverde per Igor Raddrezza della Reggiana e Andrea Tabanelli del Frosinone con contratto in scadenza. Per la difesa invece rimane viva l’ipotesi dell’arrivo di Emanuel Ercolano, classe 2002, della Sampdoria rientrato alla società blucerchiata dal prestito al Latina in serie C.

JUNIOR CAMP – Il Pordenone non è soltanto prima squadra. La società di Mauro Lovisa come è ben noto è attivissima anche a livello di settore giovanile non solo a livello agonistico, ma anche come funzione sociale. Dopo i numeri record dell’edizione 2021 che ha fatto registrare mezzo migliaio di partecipanti l’ufficio stampa avvisa che è prossima l’apertura del PN Junior Camp 2022. Saranno sei e precisamente oltre al De Marchi anche i centri sportivi di Vajont, San Pietro di Feletto, Fiumicello, Capriva del Friuli e Fagagna ad ospitare ragazzi e ragazze dai 6 ai 12 anni per le relative attività sportive che vedranno coinvolti i tecnici del Settore giovanile neroverde in collaborazione con le società del progetto affiliazioni WEPN. Queste le date: Pordenone 13-17 giugno e 20-24 giugno, Vajont 27 giugno-1 luglio, San Pietro di Feletto 27 giugno-1 luglio, Fiumicello 4-8 luglio, Capriva del Friuli 4-8 luglio, Fagagna 11-15 luglio. Le iscrizioni sono aperte.